YOGA : LA MIA ESPERIENZA

4 Febbraio 2021 | yoga e meditazione

Vi voglio raccontare la mia esperienza con lo yoga e la meditazione, partiamo da qui!

Era il 2015, (credo!). Sono entrata in una scuola di yoga perché ho sempre sofferto di attacchi di panico e in quel periodo pensavo di risolverlo così, ma scoprii ben presto che il percorso è più lungo e profondo.

Quindi, una volta individuata la scuola adatta alle mie esigenze, entro per informazioni e mi iscrivo. All’interno ricordo un forte profumo di incenso e un’atmosfera calma e rilassata.

In quel periodo vivevo a Menton (in Francia) da un paio d’anni. La scuola era proprio dietro casa.

Ricordo la mia prima lezione di yoga come se fosse ieri; per prima cosa mi sono diretta verso lo spogliatoio. Lì, è avvenuta la mia prima conversazione con una coppia di praticanti da diversi anni e ricordo che mi dissero: “vedrai che una volta che inizi, non potrai più frane a meno”. Quelle parole oggi le ho fatte mie, ma andiamo avanti.

Poi, ci siamo recati in una stanza vuota, c’era solo qualche pianta qua e la, una finestra e a terra il parquet. Ci ha fatti sdraiare sulla schiena ed ha iniziato ad elencare piano piano, tutte le parti del corpo da rilassare, senza musica, solo qualche suono proveniente dalla campana tibetana (che in quel periodo non avevo idea di cosa fosse); eravamo in un silenzio che a me sembrava assordante.

Iniziammo dai piedi,

poi le tibie, le ginocchia, le cosce, i fianchi, la pancia, l’ombelico, lo stomaco…fino a che, mi sono sentita esplodere il cuore dentro il petto. Ho sollevato la schiena lasciando le gambe a terra, mi tenevo il cuore tra le mani, sentivo l’ansia che mi attanagliava.

L’insegnante mi disse, a bassa voce « sdraiati se riesci » ed io feci no con la testa, così mi fece un cenno per farmi capire di stare tranquilla e di prendermi il mio tempo.

Non ero abituata ad ascoltare il mio respiro. Era una cosa che non avevo mai fatto prima. E non avrei di certo mai immaginato che sarebbe poi diventata la parte che più preferisco.

Mi passarono mille pensieri nella testa, milioni furono le emozioni che provai: rabbia, paura, delusione, frustrazione, ansia, molta ansia. In quel periodo ne avevo da vendere.

Ho comunque portato a termine quella mia prima lezione e una volta fuori dalla sala feci un piccolo colloquio con l’insegnante per spiegarle il mio problema.

Feci ancora qualche lezione ma poi smisi definitivamente perché pensavo non fosse adatto a me, avevo ancora troppe credenze limitanti che si facevano un gran spazio nella mia mente.

Non ero pronta. O semplicemente non era il momento giusto.

Passarono gli anni ma la mia curiosità verso lo yoga non si affievolì; comprai libri mai letti e iniziai a seguire sui social tutto ciò che riguardava l’argomento. Sempre con grande curiosità, ero completamente affascinata da questo mondo. Una parte di me ha sempre saputo che un giorno ne avrei fatto parte anche io.

Fino a marzo 2020!

Dove mi sono imbattuta in Denise Dellagiacoma e nel suo retreat di yoga online e devo dire che in un particolare momento storico (di pandemia) come questo, mi ha letteralmente cambiato la vita. Mi sono sentita accolta ed era esattamente ciò di cui avevo bisogno.

Ho deciso quindi di iscrivermi alla sua scuola di yoga online e di iniziare a praticare con più serietà e continuità. Era finalmente giunto anche il mio momento, un pò merito anche della scelta (presa qualche mese prima) di diventare vegana che mi aveva quindi avvicinata ad uno stile di vita più sano e consapevole.

Cerco di essere ogni giorno la parte migliore di me e grazie a questa pratica ho iniziato anche a sentirmi meno sola, a sviluppare la costanza, la determinazione e la pazienza.

Ho imparato anche che per praticare non bisogna essere flessibili, anzi, la pratica rende flessibili. Non bisogna avere agevolazioni fisiche particolari.

L’unico consiglio che mi sento di dare a chiunque voglia iniziare questo cammino, è quello di avvicinarsi con curiosità, mente aperta, amore e umiltà.

Ad oggi pratico regolarmente da 3 anni.

Ogni giorno mi dedico almeno 10 minuti di meditazione, seguiti da 10/20 minuti di yoga prima di colazione.

Srotolo il mio tappetino, accendo un incenso o palo santo e quello diventa il mio spazio sicuro. Dove posso essere me stessa, respirare ed ascoltarmi. Dove ho imparato ad essere paziente con il mio corpo e ad essere grata di ogni piccolo traguardo.

Ma l’importante è fare, non importa QUANTO o COME, l’importante è iniziare, e fare il possibile per trovare 5 minuti della propria giornata in cui dedicarsi del tempo per se stessi, per ascoltarsi. Per respirare in maniera consapevole.

Non è egoismo, è amore verso se stessi, perché è risaputo, solo quando iniziamo ad amarci e rispettarci veramente, allora lo stesso possiamo farlo nei confronti di chi ci circonda. Può sembrare una frase fatta, ma è la verità.

Che sia lo yoga, la meditazione, una passeggiata, leggere un libro, andare a correre, dipingere…non è importante cosa. Anche un bagno (o una doccia) calda fatta consapevolmente può essere terapeutica e regalare enormi benefici.

Ricordate: Poco, ma sempre!

Ricordo che un giorno dissi al mio compagno: semmai Denise farà una formazione per diventare insegnanti del suo metodo Body Mind Flow, io voglio farla! E così ho fatto!!!

Oggi, marzo 2023 sono ufficialmente un insegnante di yoga, con certificato riconosciuto Yoga Alliance, e sono infinitamente grata e onorata di portare questo metodo nel mondo. La formazione é stata una delle esperienze più belle e più difficili di tutta la mia vita, ma questa é tutta un altra storia…

Articoli correlati

AJNA CHAKRA

AJNA CHAKRA

Ajna Chakra IO SO. In questo articolo affrontiamo il sesto chakra, l'Ajna Chakra o chakra del terzo occhio. Situato esattamente al centro della...

leggi tutto
Alma Gipsy - Insegnante di yoga e di danza estatica

Roberta – Alma Gipsy

Mi chiamo Roberta ma spesso mi puoi trovare come AlmaGipsy (alma=anima e gipsy=gitana, un’anima gitana, vagabonda, figlia del mondo) e sono un’insegnante di Yoga ed esperta di Danza Estatica.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *